Sanità: Conficoni (Pd), diabetici ancora esclusi da tecnologia Fgm

Pubblicato il martedì 06 Set 2022

06.09.22 «Dopo le ripetute interrogazioni volte a stimolare e garantire l’accesso dei diabetici di tipo 2 alla tecnologia Fgm, come avviene già da tempo in molte altre regioni, manca ancora una data sullo sblocco definitivo delle operazioni che stanno di fatto negando uno strumento importante per chi soffre di questa patologia. Anche quando arriverà l’atteso momento, non si potrà cancellare l’imbarazzante ritardo che pone il Fvg all’ultimo posto in Italia su questo servizio». Lo afferma il consigliere regionale Nicola Conficoni (Pd) a margine della risposta all’interrogazione discussa oggi in 3ª commissione Salute, attraverso la quale chiedeva alla Giunta regionale di chiarire le tempistiche di accesso alla tecnologia Fgm per pazienti diabetici di tipo 2.

«È deludente registrare che da oltre un anno siamo vicini all’applicazione generalizzata di una tecnologia che permette una lettura immediata dei dati relativi alla glicemia, fornendo al medico un quadro clinico più completo ai fini della cura. Lo scorso anno fu il consigliere Bolzonello ad avanzare per primo la richiesta alla Giunta e in quell’occasione l’assessore Riccardi assicurò che l’iter procedurale si sarebbe concluso entro i primi mesi del 2022, così da assicurare l’accesso alla tecnologia Fgm agli oltre 6mila pazienti di tipo B. Passato ogni ragionevole tempistica, l’istruttoria regionale per l’estensione è ancora in itinere, deludendo le legittime aspettative delle molte persone che da troppo tempo attendono il passo avanti».

Ne parlano

Redazione

Ne parlano

Redazione
Redazione

Articoli correlati…