Sanità: Conficoni (Pd), avvicendamento Arcs-Asfo è ammissione colpa cdx, Riccardi faccia le valigie

Pubblicato il lunedì 09 Mag 2022

09.05.22 «Lo scambio di direttori avvenuto tra Arcs e Asfo non è altro che un’ammissione di colpa della Giunta Fedriga per gli errori commessi sulla sanità del Friuli Occidentale. Se da un lato Polimeni andava licenziato e non trasferito ad altro prestigioso incarico, resta tuttavia la radice del problema, ossia la presenza dell’assessore alla Salute, Riccardi, primo responsabile dell’indebolimento del sistema sanitario». Lo afferma il consigliere regionale Nicola Conficoni (Pd), componente della terza commissione Salute, commentando la delibera della Giunta regionale che dispone l’avvicendamento ai vertici dell’Azienda regionale per il coordinamento sanitario (Arcs) e dell’Azienda sanitaria Friuli occidentale (Asfo), quindi Joseph Polimeni al vertice di Arcs e Giuseppe Tonutti nominato direttore generale di Asfo.

«Cambiare la guida dell’Asfo era fondamentale ma in questo modo si sposta a livello regionale quella che fino a oggi è stata una grave criticità per la sanità pordenonese, dove oltre allo svilimento generale dei servizi sono stati distrutti tutti i rapporti tra gli operatori e i vertici dell’azienda sanitaria».

Secondo Conficoni, «per risollevare la sanità Fvg e pordenonese bisogna cambiare anche l’assessore e la sua politica, investendo nel potenziamento della sanità pubblica i 30 milioni versati nel 2020 alle cliniche venete per prestazioni erogate ai nostri corregionali costretti a migrare oltre confine a causa della lunghezza delle liste di attesa».

Ne parlano

Redazione

Ne parlano

Redazione
Redazione

Articoli correlati…