BOLZONELLO: strategia infrastrutturale per il Pordenonese

Pubblicato il lunedì 07 Nov 2022

INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA

OGGETTO: strategia infrastrutturale per il Pordenonese

RILEVATO il dibattito, sviluppato a mezzo stampa, in cui si afferma che il Friuli occidentale deve dotarsi di robuste infrastrutture per poter mantenere efficiente la vocazione industriale cercando di colmare, nei prossimi anni, il gap sulla connessione di persone, merci e dati in Regione;
PRESO ATTO che un recente studio di Unioncamere regionale rileva che, rispetto ad un evidente deficit infrastrutturale che caratterizza la nostra Regione, l’area più vulnerabile e contemporaneamente più vivace economicamente risulta essere il pordenonese;
ATTESO che già alle condizioni attuali si registra una notevole crescita del traffico sulla A28 proveniente dal vicino Veneto.
PRESO ATTO che a fine anno si completerà la Pedemontana Veneta con l’interconnessione all’A27 determinando, conseguentemente, una notevole crescita del traffico sulla A28, sulla Pontebbana e sulla Cimpello – Sequals;
RILEVATO che i tempi di percorrenza del collegamento fra Pordenone e Udine supera abbondantemente l’ora in quasi tutte le ore lavorative della giornata;
RICORDATO che l’importante crescita dell’Interporto di Pordenone può essere depotenziato dagli scenari di profonda criticità infrastrutturale che interesseranno il Friuli occidentale;
PRESO ATTO che il rafforzamento dell’asse ferroviario Venezia Mestre – Pordenone – Udine – Tarvisio rimane, ad oggi, un atto sulla carta;
Tutto ciò premesso
INTERROGA la Giunta regionale per ottenere chiarimenti sulla sua posizione rispetto alle strategie da adottare per il rafforzamento infrastrutturale del Friuli occidentale.

Sergio Bolzonello

Trieste, 7 novembre 2022

4050 - BOL IRI strategia infrastrutturale per il Pordenonese

Ne parlano

Sergio Bolzonello

Ne parlano

Sergio Bolzonello
Sergio Bolzonello

Articoli correlati…