RUSSO: Ripristino partecipato dell’habitat carsico

Pubblicato il mercoledì 10 Ago 2022

Mozione n.

Oggetto: RIPRISTINO PARTECIPATO DELL’HABITAT CARSICO

Proponenti: RUSSO, COSOLINI, CONFICONI, MORETTI, BOLZONELLO, IACOP, DA GIAU, SANTORO, SHAURLI, MARSILIO, PISANI

Il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia,
RICORDATO che i vasti incendi che hanno recentemente interessato il territorio regionale hanno bruciato oltre mille ettari di patrimonio boschivo di cui ben 920 ettari di carso triestino e isontino;
EVIDENZIATO che l’area carsica interessata dagli incendi si presenta ora come una tabula rasa sottoposta a nuovi rischi derivanti dalla diffusione di specie arboree invasive che possano compromettere lo sviluppo equilibrato, armonico e funzionale della vegetazione;
RICHIAMATI i pareri degli esperti in materia botanica i quali affermano che per riparare ai danni derivanti dagli ultimi incendi il territorio carsico dovrà attendere almeno 15-25 anni affinché il processo rivegetazionale possa dirsi pienamente compiuto;
CONSIDERATO che il dramma degli incendi sviluppatisi nel mese di luglio 2022 deve ora essere colto quale occasione per ripensare, con il supporto delle necessarie professionalità mediante un approccio multidisciplinare, la riprogettazione delle aree andate perdute anche in considerazione del fatto che la trasformazione subita dal Carso degli ultimi decenni è per di più frutto del repentino declino delle pratiche agro-pastorali che creano un mosaico di biodiversità funzionale anche alla riduzione degli incendi e alla loro velocità di propagazione;
CONSIDERATO che qualsiasi forma di rimboschimento e di ripristino dell’habitat carsico fatta alla cieca e senza adeguata preventiva pianificazione rischia di risultare inefficace o addirittura dannosa;
RICHIAMATA l’Agenda ONU 2030 per lo Sviluppo Sostenibile che si sostanzia in un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU.
RICORDATO che l’Agenda è costituita da 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile – Sustainable Development Goals, SDGs – in un grande programma d’azione per un totale di 169 ‘target’. Gli Obiettivi per lo Sviluppo danno seguito ai risultati degli Obiettivi di Sviluppo del Millennio (Millennium Development Goals) che li hanno preceduti, e rappresentano obiettivi comuni su un insieme di questioni importanti per lo sviluppo: la lotta alla povertà, l’eliminazione della fame e il contrasto al cambiamento climatico, per citarne solo alcuni. ‘Obiettivi comuni’ significa che essi riguardano tutti i Paesi e tutti gli individui: nessuno ne è escluso, né deve essere lasciato indietro lungo il cammino necessario per portare il mondo sulla strada della sostenibilità;
RICHIAMATI in particolare gli Obiettivi numero 11 (Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili), 13 (Promuovere azioni, a tutti i livelli, per combattere il cambiamento climatico) e 15 (Proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre);
EVIDENZIATA, per le finalità di rimboschimento e di ripristino dell’habitat carsico richiamate in precedenza, l’opportunità di costituire un tavolo territoriale multidisciplinare che unisca esperti di dissesto idrogeologico, ecologi, vegetazionisti, forestali, zoologi, Comunanza Agrarna skupnost, stakeholders e associazioni ambientaliste al fine di mettere a sistema le diverse conoscenze, sensibilità e buone pratiche diffuse sul territorio;
impegna
la Giunta regionale ad attivarsi fin da subito per dare avvio ad un percorso partecipato e multidisciplinare di recupero delle aree distrutte dai recenti incendi avvenuti in territorio carsico anche mediante la costituzione di un tavolo territoriale multidisciplinare così come sopra descritto.

3670 - RUS Mozione Ripristino partecipato habitat carsico

Ne parlano

Francesco Russo

Ne parlano

Francesco Russo
Francesco Russo

Articoli correlati…