MORETTI: salvaguardare l’Assistenza Domiciliare Integrata (A.D.I.) a Grado

Pubblicato il venerdì 17 Giu 2022

INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA

OGGETTO: salvaguardare l’Assistenza Domiciliare Integrata (A.D.I.) a Grado

PREMESSO che l’Assistenza Domiciliare Integrata (A.D.I.) è un servizio che viene attivato per la cura del paziente che non necessita di ricovero presso struttura dedicata, con garanzia di continuità assistenziale appropriata alle esigenze della persona;
ATTESO che per quanto riguarda il territorio dell’isola di Grado:
– dal 10 giugno sono dimezzati gli infermieri professionali (da 2 a 1 operatori);
– dal 1° agosto il Coordinatore per i Servizi Infermieristici andrà in quiescenza, e già da 20 giorni sta godendo delle ferie residue;
– dal 1° agosto l’infermiere professionale in comando triennale da fuori Regione (USL Taranto) rientrerà presso la sua sede di provenienza;
– dal 1° ottobre un infermiere professionale andrà anch’esso in quiescenza;
RILEVATO che non sono ancora noti i tempi di pubblicazione della graduatoria per il fisioterapista, attualmente impegnato per 30 ore invece di 36, e che i Medici di Medicina Generale in servizio sono 4 anziché 5;
ATTESO altresì che non vi è certezza che dal 1° ottobre rimarranno operativi i 2 infermieri professionali per gli ambulatori medicalizzati.
Tutto ciò premesso, il sottoscritto Consigliere regionale
INTERROGA
il Presidente della Regione per conoscere se si intende salvaguardare il servizio di Assistenza Domiciliare Integrata a Grado o se, un pezzo alla volta, si vuole arrivare alla progressiva chiusura del servizio.

Diego Moretti

Trieste, 16 giugno 2022

3513 - MOR IRI Assistenza Domiciliare Integrata Grado

Ne parlano

Diego Moretti

Ne parlano

Diego Moretti
Diego Moretti

Articoli correlati…