MORETTI: la Regione come intende affrontare realmente la carenza di personale degli uffici della Motorizzazione Civile e di quella di Gorizia in particolare?

Pubblicato il martedì 21 Giu 2022

INTERROGAZIONE A RISPOSTA IN COMMISSIONE

OGGETTO: la Regione come intende affrontare realmente la carenza di personale degli uffici della Motorizzazione Civile e di quella di Gorizia in particolare?

PREMESSO che il periodo pandemico, da cui stiamo cercando faticosamente di uscire, ha influito negativamente in praticamente tutti i settori della vita sociale, scolastica e lavorativa, complicando le varie attività sia per la necessità di rispettare il distanziamento sociale, al fine di diminuire le possibilità di contagio da Covid-19, sia per le assenze dovute all’isolamento, nel migliore dei casi, o alla malattia, nel peggiore;
ATTESO che gli uffici della Motorizzazione Civile regionale hanno attuato, durante il periodo pandemico, al pari di quasi tutti i settori lavorativi pubblici e privati, una precisa regolamentazione per l’espletamento dell’attività, con circolari che in applicazione delle norme anti Coronavirus la limitavano e tagliavano i servizi al pubblico ritenuti non essenziali, che doveva avere carattere provvisorio e riferita alla specifica fase evolutiva dell’emergenza sanitaria in atto, poi durata molto a lungo in realtà. Nello specifico era stata introdotta la modalità di prenotazione obbligatoria con numero verde per l’accesso ai servizi degli sportelli di Motorizzazione e dopo un blocco totale con il lockdown del 2020, erano stati riaperti solo alcuni servizi, escludendo le revisioni periodiche degli autoveicoli di massa complessiva non superiore a 3500 kg, nonché quelle dei ciclomotori, motocicli, tricicli e dei quadricicli, per le quali si invitava l’utenza a rivolgersi alle officine autorizzate;
RICORDATO che già nella risposta alla IRI n. 654 del collega Bolzonello – maggio 2021 – l’assessore ammetteva una “carenza cronica di personale”, che non permetteva di soddisfare anche prima del periodo pandemico la richiesta dell’utenza, perlomeno non in tempi accettabili, similmente a quanto sta avvenendo per le liste d’attesa in sanità;
RILEVATO che a distanza di un anno da quanto segnalato e denunciato, le croniche carenze di personale non solo non sono state affrontate, ma si apprende a mezzo stampa dell’allarme lanciato dalle organizzazioni sindacali in merito alle forti difficoltà riferite alla sede di Gorizia, a causa dell’organico sottodimensionato e di prossimi pensionamenti, tra cui quello della Posizione Organizzativa dell’ufficio medesimo, che ne metterebbe a serio rischio l’attività;
Tutto ciò premesso, il sottoscritto Consigliere regionale
INTERROGA
il Presidente della Regione per sapere come si intende affrontare la cronica carenza del personale negli uffici della Motorizzazione Civile della Regione, in particolare nella sede di Gorizia.

Diego Moretti

Trieste, 20 giugno 2022

3525 - MOR IRC Motorizzazione Go

Ne parlano

Diego Moretti

Ne parlano

Diego Moretti
Diego Moretti

Articoli correlati…